Blocchi psicologici che bloccano il desiderio nella donna

Poche cose possono plasmare il nostro senso di sé così potentemente come essere in grado di desiderare attivamente, consapevolmente e senza scusarsi. È una parte vitale dell’avere un sé. Ma per molte donne, sperimentare il desiderio sessuale porta con sé le sfide di vivere in una cultura satura di messaggi impotenti che sono difficili da vedere e identificare, non diversamente dalla proverbiale acqua in cui nuotano i pesci.

Storicamente, la “lussuria” delle donne è stata vista come vergognosa, pericolosa e peccaminosa. Il desiderio degli uomini, d’altra parte, è stato generalmente apprezzato e incoraggiato. Per secoli, queste aspettative distinte dal sesso riguardo al desiderio sessuale hanno modellato il modo in cui le questioni delle donne sono rappresentate nella legislazione, nella politica, nell’istruzione, negli affari, nella cultura, nella medicina e in altre sfere d’interesse e influenza.

Hanno anche creato blocchi psicologici di lunga data che sono continuati nel 21 ° secolo. Riconoscere questi blocchi può portare a una maggiore azione erotica e a un maggiore desiderio sessuale. Ecco tre blocchi comuni al desiderio sessuale delle donne e come aumentare il desiderio sessuale femminile.

Blocchi psicologici che bloccano il desiderio nella donna

È naturale e normale preoccuparsi di come sembri, in particolare quando si tratta di persone da cui sei attratto, ma la fissazione di apparire desiderabile per gli altri può bloccare il desiderio sessuale. Per annullare questo spesso è necessario che le donne capovolgano il copione in base al proprio condizionamento culturale, cambiando il loro approccio alla vita da “Cosa vogliono gli altri da me?” a “Cosa voglio dagli altri?”

Ci sono una serie di problemi che sorgono quando ti concentri troppo sulla tua “desiderabilità”. Primo, tende a mantenerti nella tua testa, vale a dire disincarnato. Vivere nella tua testa più del necessario è come passare tutto il tempo a giocare a un videogioco in realtà virtuale e pensare che sia la vita reale. I pensieri possono aiutarti a navigare tra problemi e problemi, ma possono anche diventare il problema a meno che non siano bilanciati con altre forme di conoscenza.

L’intuizione incarnata è un’altra forma di conoscenza. Attinge una sensazione percepita di tutto il tuo sé umore, sensazioni, energia in un ciclo di feedback con l’ambiente circostante. Questo “senso” delle cose è molto diverso dalle chiacchiere mentali, dai giudizi e dalle opinioni che costituiscono il “pensiero”. Incorpora anche i segnali sottili (e non così sottili) dal tuo sistema nervoso. È come se il tuo corpo avesse più “antenne” che captano sempre ciò che sta accadendo sia dentro di te che intorno a te. Quando impari a sintonizzarti con la tua intuizione incarnata, puoi attingere a “dati” importanti relativi a ciò che vuoi nel qui e ora. E questo, il “qui proprio adesso” la tua esperienza vissuta, incarnata è il luogo di nascita del desiderio sessuale.

Antidoto di verità: la tua desiderabilità è di origine interna.
Che tu sia d’accordo o meno con la teoria di Freud di “Eros e Thanatos” l’idea che gli esseri umani siano plasmati da una spinta verso la vita e una spinta verso la morte non è un caso che il dio greco dell’amore, Eros, rappresenti la vitalità e la spinta a vivere. L’erotismo e la voglia di vivere e di amare si intrecciano. La tua forza vitale erotica è alla radice della tua capacità di desiderare vale a dire, la tua capacità di avere fame, volere e desiderare qualcosa che si tratti di un amante umano, di uno stato emotivo o di un’esperienza.

Spostare la tua preoccupazione dalla percezione che gli altri hanno di te alla tua esperienza di vita mentre si sta svolgendo attraverso i tuoi sensi (ciò che vedi, senti, odori, odi, intuisci, ecc.) È un modo per entrare nella tua forza vitale erotica. Con la pratica e nel tempo, sentire ciò che senti, percepire ciò che senti e permettere a te stesso di essere come sei, senza cambiare te stesso per adattarti alle aspettative di desiderabilità dettate dall’esterno, reali o immaginate, può spezzare la morsa di questo blocco comune.

Blocchi psicologici che bloccano il desiderio nella donna

Le ragazze continuano a crescere con l’aspettativa che la loro esperienza di eccitazione e desiderio sessuale sia nelle mani di un altro. Con pochissima educazione sessuale concreta e basata sulla realtà da avere nelle scuole o nelle case, le ragazze e, più tardi, le donne, non sempre conoscono la complessità del proprio corpo e come funzionano, cosa significano o non significano le sensazioni, come le loro risposte sensoriali e fisiche (o la mancanza di risposte) si collegano alla lussuria, all’eccitazione e all’amore, e anche semplicemente cosa fa sentire bene e cosa no . Se le donne non sanno queste cose su se stesse e sul proprio corpo, quanto è probabile che lo sappia un partner?

Imbrattare il tuo partner con una responsabilità sproporzionata per la tua eccitazione può limitarlo e privarti del potere. Ti lascia in una posizione in cui sei dipendente da un’altra persona per il tuo impegno sessuale. Non sto dicendo che le persone non dovrebbero sforzarsi di conoscere la sessualità e le preferenze sessuali del proprio partner o che non esiste qualcosa come fare l’amore qualificato. Io sto dicendo che aspetta il vostro partner a suscitare è possibile impostare una dinamica tutto-o-niente che blocca il proprio desiderio sessuale. Questa aspettativa ha come sottotesto: “O sai come eccitarmi o non lo fai. Se non lo fai, non siamo una buona coppia”. Questo può condurti lungo il sentiero di speranze irrealistiche e fantasie erotiche di salvataggio.

Alla fine, crescerai dall’affrontare le tue inibizioni sessuali e la vergogna, dal conoscere il tuo corpo e le tue preferenze sessuali e dall’imparare a comunicare in modo più diretto e aperto sul sesso con il tuo partner imperfetto della vita reale.

Verità antidoto: sei il miglior orchestratore della tua eccitazione.
Immaginati alla testa di un’orchestra, il direttore. Ci sono diverse sezioni: violino, tenore, percussioni, cantanti in fondo. In qualità di direttore d’orchestra, è utile avere familiarità con le sezioni e gli strumenti che stai guidando, con le sfumature tonali di un flauto rispetto a un trombone, l’impatto acustico di un aumento o una diminuzione del volume di un coro, l’effetto persistente dell’intero composizione.

I direttori devono conoscere bene ogni strumento, per immergersi nella musica e nei suoni. Quando si tratta della tua eccitazione, aiuta quando fai la tua versione di questo immergerti in tutte le diverse parti di te che giocano in un’esperienza sessuale. Conosci le diverse “sezioni” della tua orchestra: emozionale, fisica, sensoriale, spirituale, psicologica, interpersonale, immaginale. Piuttosto che aspettarti che la musica accada (o temere che non accada), prova a partecipare di più alla creazione della musica. Sii disposto a vedere cosa rende difficile conoscere una particolare sezione della tua orchestra con il tuo partner.

Blocchi psicologici che bloccano il desiderio nella donna

Abbracciare i nostri tratti femminili può essere fantastico. Il problema è il subconscio, sottostante associazione con la femminilità: ” È femminile essere riservati”.

Molti di noi pensano di essere abbastanza “intelligenti” o abbastanza progressisti da non accettare questa definizione, eppure spesso questo messaggio si trova ancora appena sotto la superficie, creando un serio blocco all’esperienza del desiderio sessuale. A volte, questo blocco si presenta sotto forma di un complimento, come “Sei un ascoltatore così meraviglioso!” o “Hai una forza tranquilla”. Al contrario, parole come cattiva o prepotente in riferimento a una donna forte, ambiziosa e schietta sono esempi di questo blocco in forma di insulto.

Questo blocco inibisce le donne sessualmente perché le trasforma contro parti di se stesse. Mette un coperchio sull’assertività delle donne. La rabbia, ad esempio, potrebbe sembrare “poco femminile” se questo blocco è attivo per te, portandoti a disconnetterti dai tuoi sentimenti di rabbia naturali, necessari e vitali in diverse situazioni, al punto in cui non sei nemmeno consapevole di essere arrabbiato. Quando questo blocco impedisce alle donne di connettersi consapevolmente con la loro rabbia, è più difficile usare i dati importanti che la rabbia fornisce per esprimere bisogni o stabilire dei limiti.

Ogni volta che una donna nasconde la sua autenticità, sia che lo faccia per rimanere in contatto con il suo partner o con i suoi coetanei, c’è un costo sessuale. Quando ti disconnetti, respingi, giudichi o eviti parti di te stesso, la tua energia vitale (che è anche la tua energia erotica) siffa e la incanala in tensione o costrizione. L’energia che potresti usare naturalmente per essere il tuo vero sé sentire, esprimere e agire in sincronia con i tuoi desideri viene riproposta per nascondere, inibire o intorpidire la tua verità la tua esperienza nel momento presente. Questo blocco può portare una donna a giudicare o sopprimere la sua ambizione, rabbia, gioia o altri aspetti della sua natura appassionata, smorzando il suo accesso alla vitalità, all’autenticità e al desiderio sessuale.

Verità antidoto: definisci come ti appare la femminilità.
Alla fine, puoi definire cosa significa per te la femminilità. Questo può richiedere un po ‘di lavoro interiore per esaminare ciò che hai imparato sull’essere femminile nella tua famiglia di origine, nei tuoi gruppi di pari, nelle scuole e nelle comunità di cui hai fatto parte e nelle diverse culture che hanno influenzato le tue opinioni femminilità e mascolinità. Soprattutto, sappi che usare la tua voce e provare e ricevere piacere sono capacità che appartengono a tutti noi.

Blocchi psicologici che bloccano il desiderio nella donna, ricorda che

Le donne hanno il diritto di provare il desiderio sessuale: di sentirsi vibranti e autentiche, di connettersi con i loro partner e coniugi, di godersi il proprio corpo e di vivere una vita più appagante e appagante. Un senso di potere e di arbitrio può essere un sottoprodotto del desiderio: più hai il diritto di rivendicare, sperimentare e agire nella direzione della tua sessualità autentica, più accesso potresti concederti a un’identità autorizzata. In altre parole, il più libero si sente, tanto più si può essere. Vedere questi blocchi per quello che sono può metterti sulla buona strada per sbloccare il tuo desiderio sessuale.

Se vuoi superare tutto ciò vivere e riscoprire contattami.

Pronta a fare i passi successivi?

Servizi mirati – Strumenti esclusivi – Rapporto personalizzato
+39 3775258604
Inizia il tuo cambiamento

Leave A Comment

Altri Articoli del Blog