Dolori mestruali

Le mestruazioni si verificano quando l’utero perde il rivestimento una volta al mese. Qualche dolore, crampi e disagio durante i periodi mestruali è normale. Il dolore eccessivo che ti fa perdere il lavoro o la scuola non lo è.

Le mestruazioni dolorose sono anche chiamate dismenorrea. Esistono due tipi di dismenorrea: primaria e secondaria.

La dismenorrea primaria si verifica nelle persone che soffrono di dolore prima e durante le mestruazioni. Se hai avuto periodi normali che diventano dolorosi più tardi nella vita, potrebbe essere dismenorrea secondaria. Una condizione che colpisce l’utero o altri organi pelvici, come l’ endometriosi o i fibromi uterini , può causare questo.

Quali sono le cause dei Dolori mestruali?

Non è sempre possibile identificare la causa dei periodi mestruali dolorosi. Alcune persone corrono un rischio maggiore di avere periodi dolorosi.

Un ormone chiamato prostaglandina innesca contrazioni muscolari nell’utero che espellono il rivestimento. Queste contrazioni possono causare dolore e infiammazione. Il livello di prostaglandine aumenta subito prima dell’inizio delle mestruazioni.

I periodi mestruali dolorosi possono anche essere il risultato di una condizione medica di base, come:

  • Sindrome premestruale (PMS). La sindrome premestruale è una condizione comune causata da cambiamenti ormonali nel corpo che si verificano da 1 a 2 settimane prima dell’inizio delle mestruazioni. I sintomi in genere scompaiono dopo l’inizio dell’emorragia.
  • Endometriosi. Questa è una condizione medica dolorosa in cui le cellule del rivestimento dell’utero crescono in altre parti del corpo, di solito sulle tube di Falloppio, sulle ovaie o sui tessuti che rivestono il bacino.
  • Fibroidi nell’utero. I fibromi sono tumori non cancerosi che possono esercitare pressione sull’utero o causare mestruazioni e dolore anormali, sebbene spesso non causino sintomi.
  • Malattia infiammatoria pelvica (PID). La PID è un’infezione dell’utero, delle tube di Falloppio o delle ovaie spesso causata da batteri a trasmissione sessuale che causano infiammazione degli organi riproduttivi e dolore.
  • Adenomiosi. Questa è una condizione rara in cui il rivestimento uterino cresce nella parete muscolare dell’utero, causando infiammazione, pressione e dolore. Può anche causare periodi più lunghi o più pesanti.
  • Stenosi cervicale. La stenosi cervicale è una condizione rara in cui la cervice è così piccola o stretta da rallentare il flusso mestruale, causando un aumento della pressione all’interno dell’utero che provoca dolore.

Trattamento fai da te per i Dolori mestruali

I trattamenti a casa possono essere utili per alleviare i periodi mestruali dolorosi. I tipi di cose da provare a casa includono:

  • Usando un termoforo sulla zona pelvica o sulla schiena
  • Massaggiare l’addome
  • Fare un bagno caldo
  • Facendo esercizio fisico regolare
  • Mangiare pasti leggeri e nutrienti
  • Assumere farmaci antinfiammatori come l’ibuprofene diversi giorni prima di aspettarsi il ciclo mestruale
  • Alzando le gambe o sdraiato con le ginocchia piegate
  • Ridurre l’assunzione di sale, alcool, caffeina e zucchero per prevenire il gonfiore
  • Massaggio tantra yoni

prendendo vitamine e integratori come: (sentire sempre un medico)

  • Vitamina B-6, B-1, E
  • Acidi grassi omega-3
  • Calcio
  • Magnesio

Quando chiamare un medico?

SEMPRE. Se il dolore mestruale interferisce con la tua capacità di eseguire attività di base ogni mese, potrebbe essere il momento di parlare con un ginecologo.

Parlate con il vostro medico dei vostri sintomi e se riscontrate una delle seguenti condizioni:

  • Dolore continuo dopo il posizionamento IUD
  • Almeno tre periodi mestruali dolorosi
  • Passare coaguli di sangue
  • Crampi accompagnati da diarrea e nausea
  • Dolore pelvico quando non mestruato
  • Crampi improvvisi o dolore pelvico potrebbero essere segni d’infezione. Un’infezione non trattata può causare tessuto cicatriziale che danneggia gli organi pelvici e può causare infertilità.

Se si hanno sintomi di un’infezione, consultare immediatamente un medico:

  • Febbre
  • Forte dolore pelvico
  • Dolore improvviso, specialmente se potresti essere incinta
  • Perdite vaginali maleodoranti

Diagnosi

Quando cerca di scoprire qual è la causa sottostante delle mestruazioni dolorose, il medico probabilmente prenderà la tua storia medica ed eseguirà un esame fisico. Ciò includerà un esame pelvico per verificare eventuali anomalie nel sistema riproduttivo e per cercare segni d’infezione.

Se il medico ritiene che un disturbo di fondo stia causando i sintomi, può eseguire test d’imaging. Questi possono includere:

  • Un’ecografia
  • Una TAC
  • Una risonanza magnetica
    A seconda dei risultati dei test d’imaging, il medico può ordinare una laparoscopia. Questo è un test in cui un medico esegue piccole incisioni nell’addome in cui inseriscono un tubo a fibre ottiche con una telecamera all’estremità per vedere all’interno della cavità addominale.

Trattamento medico

Se il trattamento domiciliare non allevia il dolore mestruale, esistono opzioni di trattamento medico.

Il trattamento dipenderà dalla gravità e dalla causa sottostante del dolore. Se il PID o le infezioni sessualmente trasmissibili (IST) causano dolore, il medico prescriverà antibiotici per eliminare l’infezione.

Pronta a fare i passi successivi?

Servizi mirati – Strumenti esclusivi – Rapporto personalizzato
+39 3775258604
Inizia il tuo cambiamento

Dichiarazione di non responsabilità: le informazioni contenute nelle mie pagine sulla salute sono intese solo come guida informale e non devono essere trattate come sostituti di una consulenza medica. Ti consiglio a consultare il tuo medico di famiglia prima di intraprendere qualsiasi trattamento se hai problemi di salute  e/o stai assumendo farmaci. In modo che medico o lo specialista escluda problemi organici.

Leave A Comment

Altri Articoli del Blog